Nota stampa della società

Nota stampa della società

Novembre 6, 2019 News Prima Squadra 0

In relazione all’articolo apparso ieri, 5 novembre 2019, su un portale che si occupa di calcio dilettantistico, la FC Francavilla, iscritta al girone H di serie D nella stagione in corso, e il presidente Antonio Cupparo, con il presente comunicato intendono rendere nota la propria pozione e precisare quanto segue.

Circa la presunta nuova “moda” e il valzer di panchine in atto nel girone H di serie D, vorremmo soltanto ricordare che mister Ranko Lazic ha guidato il Francavilla per ben 14 anni e che anche quest’anno gli è stato dato tutto il tempo necessario per provare a trovare la giusta quadratura della squadra; dopo sette partite e soltanto 2 punti raccolti, abbiamo deciso che un cambio di guida tecnica sarebbe stato l’unico antidoto. Allo stesso modo crediamo che i presidenti di tutte le altre compagini di serie D abbiano avuto le loro buone e valide ragioni per esonerare e sostituire i rispettivi allenatori.

Non ci interessano le mode, così come non ci sono mai interessate. La nostra decisione è scaturita solo e soltanto da una reale necessità.

Nell’articolo in oggetto si accusano i presidenti di essere persone egocentriche, poco riflessive e poco competenti. Ci piacerebbe conoscere il motivo per cui siano stati espressi non soltanto giudizi sull’operato delle società e sull’enorme dispendio di risorse ed energie che un campionato come quello di serie D comporta, ma siano stati addirittura espressi giudizi di natura squisitamente personale sulle competenze degli stessi. Ci piacerebbe, anche, sapere di quali particolari competenze l’autore sia dotato per poter esprimere questo tipo di giudizi sul Presidente della FC Francavilla e sugli altri presidenti di serie D. Ciò che è certo è che ci piacerebbe vedere all’opera, alla guida di un club di serie D, questi leoni da tastiera.

Dal momento che nell’articolo in oggetto si parla della necessità della presenza di persone serie, pulite e responsabili, vorremmo solo ricordare che in quindici anni di serie D non abbiamo mai ricevuto una vertenza da un calciatore tesserato o qualsiasi altro genere di reclamo. Abbiamo tenuto con noi, per l’intera stagione, giocatori che si erano infortunati alla fine della stagione precedente o durante il ritiro precampionato: li abbiamo fatti curare e operare in cliniche private di prim’ordine a spese esclusive della società, li abbiamo riconfermati e tenuti in organico fino al ritorno in campo dei tesserati stessi e, in altri casi, fino al termine della stagione.

Questo nostro modus operandi non ci sembra sia il frutto di desideri di egocentrismo né ci sembra sia sintomo di scarsa serietà.

Siamo persone perbene, innamorate del calcio, e con il calcio facciamo le cose come si devono fare.

Non ci siamo mai sottratti alle critiche, purché queste risultino costruttive e non lesive della dignità personale.

Ci permettiamo di suggerire che sarebbe opportuno chiarire, in un nuovo articolo, in maniera più corretta, che cosa si voleva realmente esprimere, senza ledere né screditare l’immagine dei presidenti e dei club di serie D.

Il Presidente Antonio Cupparo e tutta la dirigenza della FC Francavilla. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *