Il Giudice Sportivo dopo la 24^ giornata

Il Giudice Sportivo dopo la 24^ giornata

Febbraio 21, 2019 News Prima Squadra 0

Di seguito le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 24^ giornata di serie D.

A CARICO DI SOCIETÀ

Nardò: ammenda di 2000 euro e una gara a porte chiuse, “per avere alcuni dei propri sostenitori, nel corso della gara, rivolto in più occasioni espressioni costituenti discriminazione per ragioni di razza all’indirizzo di un calciatore della squadra avversaria“.

Savoia: ammenda di 100 euro, “per avere propri sostenitori, acceso un fumogeno all’interno del settore loro riservato“.

A CARICO DI DIRIGENTI

Striano (Gelbison): squalifica fino al 27 febbraio 2019, “per proteste nei confronti dell’arbitro, allontanato“.

A CARICO DI MASSAGGIATORI

Bozzetti (Audace Cerignola), Iorio (Nola): squalifica fino al 6 marzo 2019, “per avere protestato nei confronti della terna arbitrale ed avere rivolto frasi offensive all’indirizzo di un tesserato della società avversaria“.

A CARICO DI ALLENATORI

Pizzulli (Bitonto), Radatti (Fidelis Andria), Rizzo (Nardò), Cozza (Team Altamura): squalifica per una gara, “per proteste nei confronti dell’arbitro, allontanato“.

A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

Vaccaro (Nola), Cristaldi (Fidelis Andria): squalifica per una gara “per doppia ammonizione“.

A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

De Filippo (Fidelis Andria): squalifica per due gare perché “calciatore in panchina, al termine della gara, rivolgeva ripetutamente espressioni ingiuriose ed intimidatorie all’indirizzo del direttore di gara“.

Cipolletta (Fidelis Andria): squalifica per una gara “per avere, al termine della gara, rivolto espressioni di protesta all’indirizzo del direttore di gara“.

Lippello (Nola), Lopetrone (Gragnano), Piperis (Fidelis Andria), Rossi (Gelbison), Gargiulo (Sorrento), Savini (Savoia): squalifica per una gara per recidiva in ammonizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *